logo_trasparente

LA NOSTRA STORIA

DAL SOGNO ALLA PORCHETTA

La nostra storia ha inizio quando nel lontano 1985 Natale Grandinetti acquista un camioncino allestito per la somministrazione di alimenti e bevande, praticamente un piccolo negozietto ambulante con l’intenzione di vendere i propri panini e bibite nelle feste patronali e fiere in giro per la Calabria. Con il passare del tempo e del lavoro,  osservando i diretti concorrenti (che a quel tempo non erano ancora molti), si rese conto da subito che a riscuotere molto successo erano i panini con porchetta, salsiccia e peperonata…..
Continua a leggere....
ritaglio1

Preparata secondo tradizione

La porchetta è un piatto tipico dell’Italia centro-meridionale. Consiste in un maiale intero, svuotato, disossato e condito all’interno con sale, pepe, erbe aromatiche, e arrostito in forno. La porchetta si consuma tagliata a fette come secondo piatto oppure fuori pasto in panini imbottiti. È d’obbligo nelle cosiddette merende in cantina, tipiche delle zone di produzione vinicola. Il suo consumo è favorito dai venditori ambulanti che si recano dov’è previsto un notevole afflusso di persone (feste paesane, fiere, mercati, concerti, raduni, eccetera).

Come si consuma

La porchetta si consuma calda o più spesso fredda, tagliata a fette come secondo piatto, anche come imbottitura per panini. È un alimento immancabile durante sagre o feste di paese dove viene proposta da venditori ambulanti. Può essere consumata il giorno stesso dell’acquisto o mantenuta per alcuni giorni in frigo. Le parti più gustose sono quelle grasse. La freschezza si riconosce dalla croccantezza della crosta. Essa è tradizionalmente servita in panini imbottiti di porchetta e crosta, ovvero la pelle del maiale, grassa e croccante. È buona anche ripassata in padella con un goccio d’olio, un paio di pomodorini, uno spicchio d’aglio e tutto il suo condimento. 

Curiosità

Con il termine “porchettare” si intende un metodo di preparazione che prende spunto dalla “porchetta” propriamente detta e si applica ad altre carni (agnello, coniglio) o pesci (carpa) Di qui, il “coniglio porchettato” (o “coniglio in porchetta”), la “carpa porchettata”, eccetera.

La porchetta più grande al mondo

Una porchetta dalla lunghezza di 21,65 m, dal peso di 935 kg, realizzata da Nicola Genobile – Torrevecchia Teatina (CH), con 22 maiali, è stata esposta e venduta nel gennaio 2008, presso l’ipermercato Auchan di Pescara. Nuovo record Alla porchetta di Monte San SavinoIl nuovo record di porchetta più lunga del mondo con il raggiungimento di 44,93 m. Il 13 giugno 2010, in Piazza Gamurrini, il giudice federale del Guinness World Records, Lucia Sinigagliesi, certifica che la lunghezza della porchetta preparata dai quattro ‘maestri porchettai’ savinesi Aldo Iacomoni, Walter Iacomoni, Giuliano Di Goro e Gino Mencuccini è di metri 44,93 dunque rappresenta il nuovo record mondiale.

DOVE CI PUOI TROVARE

Ci puoi trovare in diversi luoghi tra cui l’Hotel Mistef la sede, il nostro chiosco, e in giro per le feste di paese con il nostro furgoncino
IMG_3139

CHIOSCO

S.S. 18
Falerna Marina , Cz 88042
IMG_2679

FURGONCINO

Tutte le feste di paese
Hotel Mistef

HOTEL MISTEF

Svincolo Autostradale A3 (uscita Falerna) ,3
Falerna Marina, CZ 88040